domenica 22 maggio 2016

L'Italia e la vera mancanza di una politica migratoria

 di  Nico Carlucci


     Viviamo in  un Paese che non ha, purtroppo, un governo serio. Pensiamo, per esempio, a come l'Italia, i politici italiani affrontano il problema degli pseudo profughi che continuano ad arrivare sulla nostra Penisola. Il Governo Renzi dovrebbero impegnarsi a bloccare militarmente  la partenza dei barconi anche con opportune misure di polizia marittima. Invece, subiamo passivamente l'invasione e cioè quello che non è mai avvenuto nella storia di lunga durata dell'Occidente: uno Stato sovrano che aiuta a farsi occupare dallo straniero. Con una distorsione dei significati, i politici, i giornalisti e molte donne fanno degli spot alle loro imprese nefaste e alla loro incapacità usando, purtroppo, la nostra Marina militare e parlando di soccorrere umanitariamente i clandestini. Questi ultimi continuano ad arrivare a frotte e minacciano, così, una vera e propria colonizzazione che sconvolgerà di sicuro i nostri equilibri demografici e sociali. I giornalisti complici confondono in malafede gli italiani scambiando chi fugge dalla guerra con i clandestini che invadono l'Italia partendo dall'Africa nera. Inoltre, il
nostro governo non fa ciò che Paesi meglio organizzati e responsabili, come la Germania e la Svizzera fanno da tempo: non conteggia chi arriva sulla base delle capacità di inserimento nella nostra economia. Del resto, come potrebbe visto ciò che vogliono un Papa populista e demagogo e una irresponsabile presidente della Camera?
Il problema dell'immigrazione clandestina è lo specchio di una Italia allo sbando. In realtà, non c'è uno straccio di politica dell'immigrazione; subiamo passivamente l'arrivo di centinaia di immigrati, non sapendo che farne. E' evidente la mancanza di una intelligenza che si nutre di studio, di riflessioni e, in ultima analisi ,di azioni. Ma quanti di coloro che ci governano conoscono l'Antropologia?  Chi ha mai sentito parlare di acculturazione, di "personalità di base", di "evoluzionismo", di sistemi logici?  Così, le nostre strade brulicano di immigrati che chiedono l'elemosina, di lavavetri delle auto fermi al semaforo: uno spettacolo mortificante per loro, abbandonati a se stessi e per lo Stato paralizzato dall'incompetenza e dall'assenza di capacità di decisione. Il governo ha una doppia morale: prassi cattolica e prassi di sinistra "radical".

Italia tradita


Nessun commento: